Istituzioni - Rgioni, Province e Città metropolitana

Vai ai contenuti
ISTITUZIONI
LE ISTITUZIONI IN TOSCANA
Un apparato preposto allo svolgimento di funzioni che hanno a che fare con l'interesse pubblico.


Le Istituzioni sono fondamentalmente delle strutture giuridiche che regolano le relazioni sociali e lo sviluppo, appunto non solo economico, di un paese. Senza di essere, regnerebbe il caos e l'anarchia. Certo, esistono filosofie ed utopie che rigettano l'idea di Istituzione, ma non sono mai state messe in pratica concretamente, o comunque non hanno mai funzionato. Grazie alle Istituzioni, vengono regolamentati i rapporti tra individuo, società e Stato

Le Regioni sono, insieme ai Comuni, alle Città metropolitane, alle Province e allo Stato, uno dei cinque elementi costitutivi della Repubblica Italiana; ogni regione è un ente territoriale con propri statuti, poteri e funzioni secondo i principi fissati dalla Costituzione.
Le funzioni delle città metropolitane sono:
  • Le funzioni che avevano le province;
  • Pianificazione territoriale e gestione delle infrastrutture
  • Gestione e organizzazione dei servizi pubblici all'interno dell'area metropolitana
  • Mobilità e viabilità
  • Promozione e coordinamento dello sviluppo economico e sociale
Le province

Sono enti locali con compentenze determinate dall’art. 114 della Costituzione. Hanno funzioni nelle più svariate materie e in diversi campi, dai servizi sociali allo sviluppo economico. In particolare:
  • TUTELA AMBIENTALE
  • TRASPORTI
  • SCUOLE
    secondarie di secondo grado.
  • SVILUPPO ECONOMICO e MERCATO DEL LAVORO

ISTITUZIONI
IL TERMINE ISTITUZIONI DERIVA DA ISTITUIRE CHE VUOL DIRE "STABILIRE UN ORDINE"
Ogni istituzione comporta la presenza di qualche forma di controllo sociale che assicuri che lo scarto tra comportamenti prescritti e comportamenti effettivi non superi determinati limiti, pena la dissoluzione dell'istituzione stessa.

DEFINIZIONE DELL'ISTITUZIONE

L' istituzione è una configurazione di sovrastrutture organizzate giuridicamente e il cui fine è di garantire le relazioni sociali, la conservazione e l'attuazione di norme attività sociali e giuridiche stabilite tra l'individuo e la società o tra l'individuo e lo Stato sottratte all'arbitrio individuale e del potere in generale.
"Se è vero che esiste un potere, questo potere è solo quello dello Stato, delle sue istituzioni e delle sue leggi; non possiamo oltre delegare questo potere né ai prevaricatori, né ai prepotenti, né ai disonesti."

(Carlo Alberto dalla Chiesa)
Seguici su ...
ToscanaWeb
Portale libero e collaborativo
Torna ai contenuti